PIU’ veloci, più resistenti e con ricarica senza cavo. Apple lancia gli AirPods di nuova generazione, con un chip proprietario H1 che consente una connessione più veloce (sulla carta del 200%) e il risparmio della carica che offre un 50% di tempo in più per parlare, oltre ad aver migliorato l’audio.

La capacità di durata annunciata da Apple è di 5 ore di ascolto e fino a 3 ore di conversazione con una sola carica. Nessun ritocco invece per il design, complice del successo delle cuffiette della Mela. L’uscita del nuovo modello era stata annunciata nel dicembre scorso dall’esperto Ming-Chi Kuo, che intravedeva il 2020 come termine possibile per la revisione delle linee.

A lanciare il prodotto rivisto e migliorato da Cupertino è il ceo Tim Cook. I nuovi AirPods (attesi almeno quanto l’AirPower, il tappetino per la ricarica wireless), che permetteranno di lanciare il comando vocale “Hey Siri” a mani libere, saranno disponibili a partire da 179 euro, che diventano 229 con l’acquisto della carica wireless. La nuova custodia da comprare a parte, che funziona anche per il modello precedente di auricolari, costa 89 euro. I preordini sono attivi da oggi, mentre le consegne sono previste a partire dal 26-28 marzo.

Gli auricolari wireless hanno guidato la crescita del mercato dei wearable nel mondo, che – stando ai sati Idc – nel 2018 hanno segnato un incremento del 27,5% su base annua.


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica





Source link