ROMA – La Pokèmon Company, società affiliata di Nintendo che si occupa di tutti i prodotti legati ai piccoli mostriciattoli, ha annunciato i prossimi videogiochi che vedranno protagonisti Pikachu e compagni. Tra questi il più curioso è Poke’mon Sleep, applicazione per smartphone iOS e Android in arrivo nel 2020 che monitorerà il sonno del giocatore attraverso un nuovo sensore che si collega al cellulare grazie al bluetooth (chiamato Pokèmon Go Plus + ed erede del già esistente Pokemon Go Plus ) e attraverso questi dati modificherà l’esperienza di gioco dell’utente.

I dettagli su questa applicazione sono ancora pochi e le comunicazioni ufficiali si limitano a chiarire che Pokèmon Sleep punta a “trasformare il sonno in divertimento”, affiancandosi alla famosa applicazione Pokèmon Go che invece intrattiene il giocatore durante la giornata e in giro per la città. Tra gli altri annunci della Pokèmon Company sono stati ufficializzati l’arrivo di un nuovo videogioco su Detective Pikachu su Nintendo Switch e di un altro chiamato Pokèmon Masters, oltre alla nascita di Pokèmon Home, un servizio cloud per condividere tra i diversi dispositivi e giochi i Pokemon catturati dagli allenatori.

Come era già accaduto nel 2016 con l’annuncio del Pokèmon GO, anche Pokèmon Sleep verrà accompagnato da uno strumento elettronico in grado di conteggiare le ore di sonno, il Pokèmon GO Plus +. Questo oggetto consentirà di inviare tutte le informazioni al proprio smartphone tramite comunicazione Bluetooth. L’obiettivo, spiega la Pokèmon Company, è quello di “premiare le buone abitudini del sonno come parte di uno stile di vita sano”.

Sui social, molti hanno ironizzato sull’uscita della nuova app, rapportandola con le proprie ore di sonno: “Pokèmon Sleep sembra una buona idea ma chissà se funziona su di me senza che debba darmi una botta in testa”, scherza un utente. “Caro Pokèmon Sleep, con me te la vedrai parecchio dura” avverte un altro. “Contentissimo di sapere che mentre annunciavano Pokèmon Sleep ci stavo già giocando” scrive un utente, riferendosi al fatto che l’annuncio è arrivato nel corso della notte italiana.

 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica



Source link