MILANO – Maggio poco movimentato per il settore auto. Le immatricolazioni nell’Europa dei 28 più le nazioni Efta (Svizzera, Islanda e Norvegia) – secondo i dati dell’Acea, l’associazione dei costruttori dell’auto – sono state 1.443.708, lo 0,04% in più dello stesso mese del 2018. Nei primi cinque mesi del 2019 sono state vendute 6.935.028 vetture, con un calo del 2% sull’analogo periodo dell’anno scorso.

Battuta d’arresto per il gruppo Fca , cheha registrato un calo dell’8,3% delle immatricolazioni rispetto allo stesso mese del 2018 a 101.244 unità. La quota di mercato è arretrata dal 7,7% al 7%. Nei primi 5 mesi dell’anno le immatricolazioni sono scese dell’8,6% a 450.138 unità e la quota è calata  dal 7% al 6,5%.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml