ROMA – Airbus verso il sorpasso di Boeing nelle consegne del 2019 dopo la messa a terra dallo scorso marzo dei 737 Max, i modelli coinvolti nei due drammatici incidenti in Etiopia e in Indonesia nei quali sono morte 346 persone. Boeing ha annunciato 239 consegne di aerei commerciali nei primi 6 mesi dell’anno, il 37% in meno rispetto allo stesso periodo del 2018. Per contro, il consorzio europeo Airbus ha consegnato 389 aerei, marcando un aumento del 28% rispetto all’anno precedente e se il risultato sarà confermato nei prossimi mesi, scalzerà Boeing come primo produttore al mondo di aerei.

Nel mese di giugno, Boeing non ha ricevuto alcun ordine di 737 Max. Al salone dell’aerospazio di Parigi, il mese scorso, avava annunciato un accordo per la vendita di 200 737 Max alla International Airlines, casa madre di British Airways, ma l’ordine non è stato formalmente chiuso. Lunedì scorso, la saudita flaydeal ha ritirato l’ordine di 50 jet 737 Max per acquistare lo stesso numero di Airbus. Boeing sta lavorando all’aggiornamento del software alla base degli incidenti fatali ma la Federal Aviation Administration, l’autorità Usa per l’aviazione che ha ordinato la messa a terra dei 737 Max, solo la scorsa settimana ha fatto sapere di aver individuato un nuovo problema durante una simulazione.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml