MILANO – Borse caute in una settimana che si annuncia intensa per gli operatori dei mercati finanziari. L’evento principe è in agenda il giorno 31, quando la Fed annuncerà con ogni probabilità il primo taglio dei tassi da lungo tempo. Intanto non mancano altri motivi d’attenzione: le azioni asiatiche hanno mostrato timori circa il prossimo giro di trattative commerciali tra Usa e Cina, che riprendono martedì e mercoledì a Shanghai. C’è poi grande attesa per le trimestrali, che procedono nella loro pubblicazione, e anche per il rapporto sul lavoro americano di fine ottava.

Anche per l’Italia è una settimana cruciale. L’Istat diffonderà la stima sul Pil, mentre prosegue in tira e molla a livello di governo sulla costruzione della prossima Manovra finanziaria. Una prova della pazienza dei mercati è prevista già in giornata, con l’asta di Bot da 6 miliardi dopo che S&P ha lanciato il suo alert sul rischio di derive “alla greca” per il Belpaese. Lo spread è stabile poco sopra 190 punti base sugli schermi di Bloomberg.

A Piazza Affari si attendono i conti di Cir, Nexi e Italgas tra gli altri.

Tokyo questa mattina ha chiuso gli scambi in calo di mezzo punto percentuale.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml