MILANO – Ore 9.50. Le Borse europee tentano di nuovo il rimbalzo, approfittando dell’inversione di tendenza registrata ieri a Wall Street dove gli indici hanno chiuso tutti in positivo dopo i pesantissimi ribassi di lunedì. A tenere banco sono ancora le mosse della People’s Bank of China (BPC), che ha svalutato lo yuan, fissando la parità della moneta cinese a 6,9996 per dollaro, leggermente al di sotto della soglia fissata ieri, dopo che la valuta era risalita sopra quota 7.

In Europa Milano sale dello 0,13% con Unicredit che soffre dopo la revisione al ribasso delle stime sui ricavi 2019, Francoforte dello 0,58%, Parigi dello 0,26% mentre Londra è piatta. In mattinata in Asia Tokyo ha concluso gli scambi in calo dello 0,33% mentre hanno fatto meglio Shanghai (+0,13%) e Shenzen (+0,11%).

Sempre sul fronte delle valute,  l’euro apre sopra a 1,1204 dollari e 119.05 yen.  Apertura in calo per lo spread tra Btp e Bund  che segna 201 punti (205 ieri in chiusura di giornata), con il rendimento del titolo decennale italiano che scende all’1,46%.

Tra i dati macroeconomici spicca il nuovo calo dell’industria tedesca. A giugno l’indice destagionalizzato sulla produzione industriale della maggiore economia dell’Eurozona ha segnato una flessione dell’1,5% rispetto al mese precedente e del 5,2% su base annua a fronte di un ribasso mensile dello 0,5% e annuo del 3,1% atteso dagli analisti.

La guerra dei dazi continua infine a colpire le quotazioni del petrolio. In mattinata il Brent cede ancora  4 centesimi e si ferma a 58,9 dollari al barile, mentre i contratti con scadenza a settembre del Wti perdono 12 centesimi a 53,51 dollari al barile. Sale ancora l’oro: il lingotto con consegna immediata guadagna ancora lo 0,8% e passa di mano a 1.486 dollari l’oncia.

 

“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo VerdelliABBONATI A REPUBBLICA



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml