MILANO – Ore 9.25. Ripartenza positiva per le Borse, che da un lato restano in scia alla seduta positiva di venerdì a Wall Street, dall’altro reagiscono complessivamente bene ai dati arrivati oggi dalla Cina. Se il Pil è cresciuto nel secondo trimestre “solo” del 6,2%, dato più basso degli ultimi 27 anni, ma in linea con le attese, altre indicazioni macro, come la crescita più del previsto della produzione industriale e delle vendite al dettaglio a giugno, hanno fornito segnali più incoraggianti sullo stato di salute dell’economia cinese. I listini asiatici chiudono quasi tutti in positivo con Shenzhen a +0,64% e Shanghai a +0,14% mentre Tokyo oggi è chiusa per festività. Segno più anche in Europa: Milano cresce dello 0,61%, d Londra segna +0,24%. In rialzo anche Francoforte (+0,7%) e Parigi (+0,5%). Da annotare anche l’ennesimo affondo di Donald Trump contro la Fed: “Economicamente stiamo andando alla grande come Paese nonostante la politica antiquata della Fed in materia di tassi e le sue restrizioni. C’è molto spazio per crescere!”, ha esultato il presidente Usa su Twitter.

Sul mercato dei cambi l’euro è poco mosso e vale a 1,1272 dollari mentre lo spread si mantiene sotto quota 200 punti dopo che venerdì a mercati chiusi l’agenzia di rating Dbrs ha confermato il giudizio per il nostro Paese a BBB (High) con outlook stabile.

Tra i dati attesi in giornata, Banca d’Italia diffonde l’aggiornamento sull’andamento del debito pubblico a maggio.

In calo il prezzo del petrolio. Dopo la corsa della scorsa settimana, il barile di Wti perde 14 centesimi, scendendo a 60,07 dollari. A Londra il Brent cala di 6 centesimi a 66,66 dollari alL’uragano Berry atteso sulle coste degli Stati Uniti ha provocato la sospensione di una parte dei pozzi del Golfo del Messico, ma non ha causato i danni attesi.  A Londra il Brent è sceso di 6 centesimi a 66,66 dollari al barile.

 

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml