MILANO – Il governo intende finanziare il taglio delle tasse chiedendo maggiore flessibilità sui conti a Bruxelles, e quindi facendo maggiore ricorso al deficit di quanto le regole europee prescriverebbero. Lo ha detto il vice premier Luigi Di Maio in un videomessaggio al Festival del Lavoro.  Il governo – ha detto – sta già lavorando alla prossima legge di Bilancio “anche affrontando la procedura di infrazione e le trattative sulla flessibilità che verrà concessa per abbassare il cuneo fiscale”. “Spero al prossimo vostro evento – ha aggiunto  – che si possa finalmente festeggiare un primo abbassamento del cuneo fiscale strutturale e per tutti”, che è “il mio obiettivo da ministro del lavoro e dello sviluppo economico nei prossimi mesi”.

Rep

Nel suo messaggio Di Maio ha parlato anche del modifiche bonus Sud inserito nel decreto crescita, l’incentivo alle assunzioni nel Mezzogiorno varato con l’ultima Legge di Bilancio. Nel decreto, ha detto  “c’è la copertura per i primi quattro mesi del Bonus Sud, quindi varrà dal primo gennaio 2019 e abbiamo spostato al 20 maggio il termine per l’autoliquidazione Inail”.

Rep

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml