MILANO – Entro i prossimi 10 anni circa 500 posti di lavoro potrebbero essere intessati dai tagli nello stabilimento Continental di Pisa nell’ambito di un programma complessivo di riduzione dei costi. E’ quanto ha reso noto l’azienda tedesca in un comunicato sulle strategie aziendali per i prossimi 10 anni.

Tra il 2023 e il 2028 lo stabilimento di Pisa, che al momento occupa 940 persone e produce componenti idrauliche per motori a iniezione, sarà interessato da cambiamenti che riguarderanno 500 persone. Per le rimanenti 440 si prevede un trasferimento in aree funzionali simili, si legge nel comunicato.

“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo VerdelliABBONATI A REPUBBLICA



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml