MILANO – Daimler parla sempre più cinese. Il costruttore tedesco, proprietario del marchio Mecedes Benz, ha annunicato che il gruppo cinese Baic ha acquistato una quota del 5% della società. “Accogliamo con favore il fatto che il nostro partner di lunga data, Baic, sia diventato anche un investitore a lungo termine”, ha spiegato il ceo della Daimler, Ola Kallenius in una nota. Baic Group e Daimler sono partner in Cina dal 1984, dalla creazione della joint venture Beijing Benz. Già nel 2015 Baic aveva espresso interesse in merito a una partecipazione in Daimler.

Non si tratta della prima partecipazione di peso cinese in Daimler. Il gigante automobilistico Geely, attraverso Tenaciou3 Prospect Investment detiene già quasi il 10% della società. E sempre Daimler avrebbe in programma la cessione di Smart alla stessa Geely mentre ha già avviato una joint venture per produrre la mini vettura elettrica in Cina.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml