Gentile lettore,
purtroppo, come chiarito da Inps con messaggio interno dedicato a Quota 100, non è possibile inviare domanda di dimissione sub condicione legata alla materiale percezione della pensione. La domanda rimarrebbe efficace anche nel caso in cui variasse il requisito contributivo.

Se si riferisce agli adeguamenti a speranza di vita, questi sono stati bloccati per la pensione anticipata fino al 2026, non sembra che questo provvedimento (della riforma del welfare dello scorso esecutivo) sia fra quelli oggetto di revisione da parte del nuovo governo. In ogni caso maggiore contezza della possibile riforma previdenziale emergerà dalla prossima legge di bilancio.

“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo VerdelliABBONATI A REPUBBLICA



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml