ROMA – No, Laura Pausini non sta regalando duemila iPhone XS, come sembra suggerire il suo ultimo post pubblicato su Instagram circa un’ora fa. A fare chiarezza è lo staff che, con un tempestivo tweet cinguettato dal profilo Twitter ufficiale della cantante, ha informato i fan di una compromissione ai danni dell’account Instagram su cui sono già al lavoro: “Ci stiamo muovendo per risolvere il prima possibile”, comunicano.


Instagram, violato l'account di Laura Pausini: "Regalo smartphone Apple"

La violazione è avvenuta questa mattina, quando sulla bacheca di Pausini è stata postata un foto in cui si legge: “Sto regalando 2000 x iPhone XS gratuito e molto altro sul mio Instagram STORIA GIUSTA ORA. Richiedili prima che spariscano tutti”. L’offerta, nonché l’italiano sgrammaticato, sollevano molte perplessità. Ancora più perplessi lasciano le Storie, nonché gli ultimi contenuti in evidenza sul profilo della cantante in cui si millanta la donazione di iPhone XS, MacBook Pro, Apple Watch e persino delle macchine Tesla. Provando a partecipare, si viene dirottati su un sito (https://dudemobile.net/) che chiede di installare alcune app per attivare l’offerta. Peccato che https://dudemobile.net/ sia stato segnalato da molti utenti come un dominio truffaldino.

Il cinguettio di Laura Pausini toglie ogni dubbio: è tutto falso, il profilo Instagram è stato compromesso. Si tratta insomma di un’ennesima campagna di phishing diretta a condurre i fan della Pausini – 2,8 milioni su Instagram – a seguire dei link malevoli che permettono di danneggiare l’utente in diversi modi. Possono, ad esempio, installare dei malware sul dispositivo della vittima, indurli a fornire i numeri delle carte di credito ed estremi per l’accesso ai servizi digitali, o attivare dei servizi a pagamento di cui è difficile liberarsi. Truffe che da anni circolano online e oggi trovano nei social network un megafono perfetto.


Instagram, violato l'account di Laura Pausini: "Regalo smartphone Apple"

Nelle scorse settimane, per esempio, la compagnia di cybersicurezza internazionale Group-IB ha messo in guardia i consumatori italiani da una campagna di phishing diffusa tramite Facebook e WhatsApp: contenuti pubblicati dalla nostra cerchia di contatti sembrano sponsorizzare buoni Conad, Alitalia e Carrefour, ma il link postato dirotta a un sito fraudolento che mima quello ufficiale dell’azienda, con l’obiettivo di sottrarci i dati e abbonarci a un servizio a pagamento. Una truffa simile ha avuto per protagonista delle pagine di Repubblica taroccate che pubblicizzano iPhone XS Max a prezzi stracciati, o parlano di un “clamoroso investimento di Jovanotti che ha lasciato gli esperti a bocca aperta e spaventato le banche”. Nulla di vero, ovviamente.


Instagram, violato l'account di Laura Pausini: "Regalo smartphone Apple"

Non è, quindi, una novità che personaggi popolari e social vengano usati per far girare queste truffe. Ma spingersi a compromettere un account Instagram, in questo caso quello della malcapitata Laura Pausini, rappresenta una nuova frontiera.


“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo Verdelli
ABBONATI A REPUBBLICA



Source link