MILANO – Il reddito complessivo totale dichiarato all’Erario nel 2018 (e quindi relativo al 2017) ammonta a circa 838 miliardi di euro (-5 miliardi rispetto all’anno precedente, -0,6%) per un valore medio di 20.670 euro, in flessione dell’1,3% rispetto al reddito complessivo medio dichiarato l’anno precedente. Sono questi i nuovi dati del Tesoro sulle dichiarazioni dei redditi italiane. Il calo del reddito complessivo totale e medio è dovuto “in parte agli effetti transitori dell’introduzione del regime per cassa per le imprese in contabilità semplificata ed in parte al calo del reddito da lavoro dipendente”, spiega il Mef.

Analizzando i contribuenti per fasce di reddito complessivo in base alle dichiarazione dei reddito per l’anno d’imposta 2017 si osserva che solo il 5,3% dei contribuenti dichiara più di 50 mila euro, versando il 39,2% dell’Irpef totale. Il 45% dei contribuenti, che dichiara solo il 4% dell’Irpef totale, si colloca nella classe fino a 15 mila euro; in quella tra i 15 mila e i 50 mila euro si posiziona circa il 50% dei contribuenti, che dichiara il 57% dell’irpef totale.

CALCOLA IL TUO STIPENDIO GIUSTO

Vedendo invece alle categorie di lavoratori, è quello da lavoro autonomo il reddito medio più elevato dichiarato nel 2018: è pari a 43.510 euro, mentre il reddito medio dichiarato dagli imprenditori (titolari di ditte individuali che non hanno alle loro dipendenze dipendenti) è pari a 22.110 euro. Il reddito medio dichiarato dai lavoratori dipendenti è invece pari a 20.560 euro, quello dei pensionati a 17.430 euro. Infine, il reddito medio da partecipazione in società di persone ed assimilate risulta di 18.380 euro. I redditi da lavoro dipendente e da pensione rappresentano circa l’84% del reddito complessivo dichiarato: nello specifico, il reddito da pensione rappresenta circa il 30% del totale del reddito complessivo. Infine, il reddito medio da partecipazione in società di persone ed assimilate risulta di 18.380 euro.


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml