Gentile lettore,
L’assegno ordinario di invalidità inibisce la percezione sia della pensione anticipata in quota 100 sia della pensione anticipata ordinaria. Se le viene concesso l’assegno perderà il diritto a chiedere quota 100 finché vigente l’assegno.
Si conferma poi che a parità di contributi il valore dell’assegno sarà identico a quello della pensione in quota 100.
Si ricorda infine che quota 100 consente il cumulo con vari tipi di contributi, mentre l’assegno no, a sua volta però l’assegno è parzialmente cumulabile coi redditi di lavoro dipendente e autonomo, mente quota 100 è incumulabile fino all’età della vecchiaia fatta eccezione per 5000 euro lordi annui di lavoro autonomo occasionale.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml