MILANO – Ore 9.05 Si preannuncia un’altra giornata positiva sul mercato, con l’attenzione degli investitori internazionali ancora focalizzata sul meeting di Jackson Hole in programma da venerdì da cui sono attese nuove indicazioni dai presidenti della Fed e della Bce sulle prossime mosse di politica monetaria in cantiere per scongiurare una nuova recessione. In Asia i listini si sono resi protagonisti di una giornata positiva e Tokyo ha chiuso in rialzo dello 0,55%. In Europa gli indici sono complessivamente positivi con l’eccezione di Milano che parte in calo dello 0,22%. Londra sale dello 0,21% e Francoforte dello 0,1%.

In Italia la giornata è tutta concentrata sull’appuntamento di questo pomeriggio al Senato, quando l presidente del Consiglio Conte dovrebbe annunciare le proprie dimissioni aprendo formalmente la crisi di governo. Lo spread in mattinata è in lieve rialzo a 209 punti con il rendimento del titolo decennale all’1,44%. Sul fronte delle valute si mantiene sotto quota 1,11 dollari l’euro, in leggero rialzo rispetto alle quotazioni di ieri.

In rialzo le quotazioni del petrolio. I contratti a settembre sul greggio Wti salgono dello 0,04% a 56,23 dollari al barile, quelli sul Brent a ottobre dello 0,27% a 60,01 dollari.

“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo VerdelliABBONATI A REPUBBLICA



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml