Boom degli accessi alla dichiarazione precompilata. A poco più di 15 giorni dall’arrivo on line sono stati oltre 1,2 milioni i contribuenti che hanno visualizzato il 730, per un totale di 1,7 milioni di accessi. Al primo posto per numero di click i lombardi.

La Lombardia in testa alla classifica. Dai dati delle Entrate risulta infatti che i più attivi in termini assoluti sono stati i contribuenti della Lombardia (in 289.000 hanno già visualizzato la dichiarazione), seguiti da quelli del Lazio (162.000) e del Piemonte (115.000). Prendendo in considerazione il totale accessi, e non solo gli accessi distinti, le visualizzazioni complessive sfiorano quota 1 milione e 700mila.

LA GUIDA AL 730 PRECOMPILATO

Modifiche al via. A partire dal 2 maggio è scattata la fase due dell’operazione ed è quindi possibile accettare e inviare la dichiarazione così com’è o modificarla. Ok alle modifiche anche per il modello Redditi, che potrà essere trasmesso dal 10 maggio al 30 settembre 2019. A partire dal 10 maggio, sarà inoltre possibile utilizzare la funzionalità di compilazione semplificata per intervenire in modalità guidata su tutti i dati del quadro E.

Nuovo tutorial e sito dedicato. È possibile accedere online alla propria precompilata tramite le credenziali Spid, (Sistema pubblico per l’identità digitale) o con quelle dei servizi telematici delle Entrate (Fisconline). La dichiarazione “si apre” anche con le credenziali rilasciate dall’Inps e tramite Carta nazionale dei servizi (Cns). Sul canale YouTube dell’Agenzia, “Entrate in video”, è disponibile un nuovo tutorial che spiega tutti i passi da seguire per inviare la precompilata.

A disposizione anche il sito “infoprecompilata”, con informazioni, date e scadenze da ricordare e le risposte alle domande più frequenti. L’assistenza viaggia anche per telefono, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 17 e il sabato dalle 9 alle 13, tramite i numeri 800.90.96.96 (da rete fissa), 06 966.689.07 (da cellulare) e +39 06.966.689.33 (per chi chiama dall’estero).



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml