ROMA – Era giugno e a dare l’annuncio è stato Roberto Fico. A luglio partiranno i concorsi per nuovi funzionari della Camera dei deputati, 300 tra funzionari, assistenti, consiglieri e segretari. Il primo dopo ben sedici anni, quando a presiedere l’Aula c’era Luciano Violante. I primi bandi sono due, pubblicati oggi in Gazzetta ufficiale. Ma da qui al 2020 dovrebbero essere quattro.

Quelli appena pubblicati sono per 30 consiglieri parlamentari generici, l’altro per 8 consiglieri parlamentari con competenze in materie informatiche. Ma entrare alla Camera sarà tutt’altro che una passeggiata. I candidati, e saranno tanti probabilmente, dovranno essere laureati e prenderanno servizio nel corso dei prossimi due anni. Saranno dunque dirigenti. Scontata la laurea in giurisprudenza almeno per i primi e la conoscenza di una delle principali lingue della Ue: inglese, francese, spagnolo, tedesco. Più se ne conoscono meglio è.

Saranno quarantacinque i giorni utili per partecipare al concorso. È infatti questo il tempo in cui sarà possibile inoltrare la domanda presso l’indirizzo http://concorsi.camera.it. E per accedervi bisognerà munirsi dello Spid, l’identità elettronica, che può essere richiesta all’indirizzo spid.gov.it, ma anche su altri siti, come quello dell’Inps. Niente spid, niente domanda di concorso. Su Internet, il bando sarà pubblicato dalle 18 di oggi. Pazienza dunque.

CALCOLA IL TUO STIPENDIO GIUSTO

In tutto dunque 38 posizioni da dirigente (stipendio medio 65mila euro lordi e tanti benefit). Cifra che però si moltiplica nel giro di pochi anni. Ma questi 38 sono solo i primi. I posti che si apriranno alla Camera dei deputati dovrebbero essere in totale 300, compresi probabilmente quelli di commesso d’aula, quegli uomini che vediamo intervenire nell’emiciclo quando il dibattito si fa teso o degenera in insulti o bagarre. Alla Camera, però, iniziano a scarseggiare anche segretari e documentaristi, assistenti parlamentari. I loro stipendi sono di poco inferiori, ma a fine carriera possono arrivare a guadagnare molto più di un chirurgo del Servizio sanitario nazionale. Un posto alla Camera, si sa, vale quanto un terno al lotto. Forse di più.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml