Gentile lettore,
il divieto di cumulo riguarda esclusivamente i redditi di lavoro dipendente, autonomo e, solo parzialmente, i redditi diversi per lavoro autonomo occasionale entro il limite di 5.000 euro lordi annui (cumulabili). I redditi da affitto per cedolare secca rientrano nella categoria dei redditi fondiari, dunque alla lettera non rientra nelle categorie incumulabili. Si attende a breve una circolare Inps, tuttavia, dedicata al regime delle incompatibilità e delle cumulabilità con la pensione anticipata in Quota 100.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml