MILANO – Al 15 luglio sono 1.401.225 le domande per il reddito di cittadinanza presentate. È quanto mette in evidenza l’Inps nel suo aggiornamento periodico, sottolineando che, di queste, 895.220 sono state accolte, poco più del 63%.

In vetta per numero di istanza c’è ancora la Campania, a quota 241 mila circa, seguita dalla Sicilia con 215 mila. In coda invece la Valle d’Aosta, con appena 1800 domande presentate.

Nella relazione tecnica del provvedimento il governo avevqa indicato una platea potenziale di 1,2 milioni di nuclei circa, per un totale di circa 2,7 milioni di persone raggiunte. L’andamento delle domande in questi primi mesi ha però messo in evidenza un minore numero di richieste presentate e soprattutto una maggiore scaglionamento nel tempo, con la conseguenza di ridurre la necessità di finanziamento della misura. Risorse che il governo con l’ultimo decreto salva-conti ha utilizzato per ridurre il livello di deficit venendo incontro alla richieste dell’Europa di correzione dei conti.

 

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml