ROMA – Una nuova grana rischia di acuire ulteriormente il clima tra la Renault e Nissan. La casa francese, partner e maggiore azionista del gruppo nipponico, minaccia di bloccare una riforma della governance dell’azienda giapponese, nel timore che questa possa comportare una sua perdita di influenza. La notizia è stata pubblicata dal Financial Times.

Stando a quanto riportato dal quotidiano economico-finanziario, in una lettera inviata al numero uno di Nissan, Hiroto Saikawa, il presidente di Renault, Jean-Dominique Senard, ha annunciato che i suoi rappresentanti si asterranno durante il voto sulla creazione di tre comitati (nomine, audit e remunerazione), in occasione dell’assemblea generale dei soci del costruttore giapponese, programmata per il 25 giugno. Una astensione che bloccherebbe la riforma, dal momento che questa dovrebbe essere approvata con una maggioranza dei due terzi.

 

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml