Gentile lettore,
si conferma che i contributi riscattati, seppur in modo agevolato, incrementano il valore di pensione e anticipano la decorrenza della pensione anticipata. Aiuteranno a raggiungere anche il numero minimo di contributi richiesto per la pensione di vecchiaia (20), nonché per le prestazioni più assistenziali come i trattamenti per invalidi e superstiti, dunque se ne sottolinea la convenienza anche pensando alla deducibilità degli importi riscattati dal reddito fiscalmente imponibile.

 
 

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml