ROMA – Nuova rottura nella trattativa tra concessionarie autostradali e sindacati per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro del settore. Lo si apprende da fonti sindacali, che spiegano che il confronto, che era ripreso tra mercoledì e giovedì, si è interrotto a seguito “dell’atteggiamento gravemente irresponsabile” delle aziende sul nodo della clausola sociale di salvaguardia dell’occupazione in caso di nuova concessione. I sindacati sarebbero pronti a proclamare un nuovo sciopero, dopo i due di agosto.

“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo VerdelliABBONATI A REPUBBLICA



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml