MILANO – Si infuoca la guerra tra i principali protagonisti nel campo dello streaming musicale. Spotify, una delle piattaforme più diffuse tra gli utenti, ha annunciato che denuncerà Apple alla Commissione europea per abuso di posizione dominante nel mercato della musica online. “Negli ultimi anni, Apple ha introdotto regole nell’App Store che limitano intenzionalmente la scelta e soffocano l’innovazione”, ha spiegato in una nota il co-fondatore di Spotify, Daniel Ek, “agendo sia da giudice che da parte in causa per svantaggiare deliberatamente altri sviluppatori di applicazioni”.

Spotify ha detto di aver tentato senza successo di risolvere i problemi dialogando direttamente con Apple, ma adesso chiede alla Commissione di “agire per garantire una concorrenza leale” perché da Cupertino non avrebbe avuto le risposte che voleva. Spotify, un servizio di musica in streaming lanciato in Svezia poco più di un decennio fa, conta 207 milioni di utenti nel mondo, di cui 96 milioni di abbonati a pagamento.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica



Source link