MILANO – Un faccia a faccia prezioso con 20 protagonisti dell’economia e della società. L’occasione è la quarta edizione di The Future Makers l’evento organizzato da Boston Consulting Group per mettere a confronto i migliori studenti con le voci più autorevoli di imprese e istituzioni. A partecipare sono 100 studenti, 50 ragazzi e 50 ragazze, provenienti da tutte le università e le regioni italiane.

Il titolo scelto per l’edizione di quest’anno è “Unlocking the Potential”, con l’obiettivo di accelerare e sostenere il percorso dei giovani talenti italiani per poter esprimere tutto il loro potenziale. Per la prima volta – grazie ad una partnership con ISPI – il focus dei lavori si allargherà anche alle grandi sfide geopolitiche. A Paolo Magri, presidente di ISPI e Staffan de Mistura, già inviato Onu in Siria, si aggiungerà il contributo dell’Ambasciatore Italiano al Cairo, Giampaolo Cantini.

Ricco il parterre di ospiti previsti. Dall’amministratore Delegato di Snam Marco Alverà a Brunello Cucinelli, fondatore dell’omonimo brand. Da Matteo Del Fante, amministratore delegato di Poste Italiane, e Fabrizio Salini, amministratore delegato di Rai, fino a DavideDattoli, fondatore di Talent Garden

Ad aprire l’appuntamento è stato Giuseppe Falco, Amministratore Delegato di Boston Consulting Group Italia, Grecia, Turchia e Israele: Aanche quest’anno, a fianco del mondo dell’economia e del sociale, abbiamo scelto di impegnarci con l’obiettivo di contribuire alla formazione delle future generazioni chiamate a guidare imprese e istituzioni, rafforzando la loro leadership per prepararsi a essere le voci dei prossimi anni. In un Paese come l’Italia il vero asset è rappresentato dal capitale umano, il mondo dell’economia sente forte l’esigenza di supportare, sostenere e sviluppare questo capitale, e il programma di The Future Makers ne è una testimonianza vibrante”.

“The Future Makers – ha sottolineato Rich Lesser, Global CEO di BCG nel suo intervento di fronte agli studenti – è un’iniziativa che ci è particolarmente cara. Si tratta di un’esperienza unica al mondo, un percorso che, anno dopo anno, prepara nuove generazioni di leader grazie al confronto con i leader del presente”.
 

“The Future Makers” è la piattaforma nata nel 2016 alla quale hanno partecipato, come speaker, i maggiori nomi nel mondo delle grandi imprese, dell’imprenditoria e del Made in Italy, del sociale, dello sport e della cultura a cui hanno partecipato 50 mila studenti con 400 giovani selezionati.

Tra gli ospiti delle edizioni passate, Claudio Descalzi, Ceo di Eni a Francesco Starace, Ceo di Enel,  Jean Pierre Mustier, Ceo di UniCredit, a Diego Piacentini, VP di Amazon, Riccardo Zacconi, fondatore di Candy Crush, Elena Zambon dell’omonimo gruppo farmaceutico e la campionessa olimpica Bebe Vio.

 

 
 
 
 
 
 
 



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml