Gentile lettore,
Quota 100 ha all’interno del proprio testo normativo di riferimento (d.l. 4/2019) una robusta dotazione finanziaria che ne garantisce le coperture fino al 2021 incluso. Per tale motivo appare molto difficile che un nuovo esecutivo ne abroghi l’efficacia, specie nel primo anno di sperimentazione. Si ritiene pertanto che, in assenza di altre coordinate sulla legge di bilancio, la sperimentazione della pensione anticipata in quota 100 non attenda ulteriori modifiche.

“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo VerdelliABBONATI A REPUBBLICA



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml