C’è il mistero di quella tragica caduta. E’ precipitato dal quinto piano di un palazzo di Varsavia. Salvatore Cipolletti, 24 anni. Era di Ponsacco (Pisa) e si trovava nella capitale polacca dal 7 marzo insieme a due amici anche loro provenienti dalla Valdera. Doveva essere una vancanza all’insegna dell’allegria, aveva anche postato su Facebook l’annuncio della partenza e del decollo con l’aereo. Invece tutto è finito nella notte di un sabato sera.

La morte risalirebbe al 9 marzo ma la notizia è sui giornali di oggi. Sulla vicenda indaga la polizia polacca. Cosa sia successo è tutto da chiarire. Quello che è certo è che al momento gli investigatori non escludono nessuna ipotesi: dall’incidente alla caduta accidentale in seguito a un malore per l’eventuale abuso di sostanze, all’omicidio. I familiari del giovane si trovano in Polonia e sono assistiti dall’ambasciata italiana ma la salma di Cipolletti non è ancora stata restituita alla famiglia e tornerà in Italia insieme ai parenti solo nei prossimi giorni quando le autorità polacche avranno terminato gli accertamenti scientifici sul corpo del ventiquattrenne. Sono stati sentite anche gli amici che erano con lui al momento del volo: due italiani e due polacchi.



Source link