MILANO – Nuovi guai per Tesla. Questa volta il fronte non sono i conti del settore auto, che continua a macinare perdite importenti nei propri conti trimestrali, ma la Tesla Energy, l’ex SolarCity acquisita nel 2016. Secondo quanto riporta Bloomberg il gigante del commercio Walmart avrebbe avviato una causa contro Tesla dopo che una serie di incendi sono scoppiati nei negozi in cui cui erano stati installati i pannelli della società guidata da Elon Musk.

A partire dal novembre 2018 sarebbero almeno sette gli episodi sospetti, citati nella causa presentata martedì presso la corte dello Stato di New York. Walmart accusa Tesla di violazione del contratto per il mancato rispetto degli standard di sicurezza. Dall’inizio della collaborazione tra le due società, il colosso del commercio avrebbe venduto o concesso spazio sui tetti di almeno 240 negozi.

Secondo quanto scrive Walmart, molti dei dipositivi installati presentavano dei difetti anche ad occhio nudo, con evidenti errori di installazione, e Tesla non avrebbe svolto svolto una sorveglianza adeguata.

“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo VerdelliABBONATI A REPUBBLICA



http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml